28.4.11



Mie dilette amiche e miei fedeli amici, eccoci dall'altra parte, come qualcuno era solito cantare.
Con la Laurea Magistrale si è conclusa la carriera scolastica del Vostro affezionatissimo, una scomposta sinfonia di alti e bassi, in cui già si staglia una singola, vibrante nota pregna di malinconia..
Ma la Parata non conosce stagioni e senza esitazioni riempie la strada di passi.

Al momento la mia vita assomiglia alla moneta porta fortuna di Harvey Dent, ci sono i giorni in cui mi sveglio nei panni de il laureato, entusiasta e divertito, altri in cui scivolo nel ruolo de il disoccupato, amareggiato dal peso fisico che la mole di tempo libero esercita sulle sue prospettive. Ma credo che sia normale no? (annuite con garbo, ne va della sanità mentale dell'autore) ..E poi non è neanche così corretto lamentarsi, dal momento che appena laureato sono stato richiamato da Wired (oh yea) e ho potuto divertirmi a gestire un brief complicato e stimolante.

Insomma: vietato perdersi d'animo. Quale migliore panacea che pubblicare qualche novità? Avete già risolto il rebus ideato dal professor Zingale? Vi siete già chiesti chi fosse l'omino sulla poltrona?

Nessun commento:

Archivio blog