26.5.11



Cari amici, dal caldo cuore della notte vi scrivo per rendere nota la pubblicazione di una nuova striscia su flickr..

Avrei voluto lavorare sul racconto in sei parole di Alan Moore nella oramai celebre tesi (ben trentanove apprezzamenti su Behance, cifre da capogiro per gli standard della parata), ma all'epoca sembrò troppo audace affidarsi alla concisa complessità di questa micro storia per sperimentare le meccaniche graphic storytelling, per cui la scelta cadde sul più allusivo e aperto dinosauro.. Ma adesso che il papiro della laurea giace sepolto sotto un rassicurante strato di polvere, posso tranquillamente rischiare di affrontare l'Albionico Maestro.







13.5.11



Sono caduto vittima del crash di blogger di oggi, così è andato perso il mio ultimo post..
Per fortuna non era uno dei miei soliti sproloqui, per cui dovrei riuscire a riproporlo con fedeltà.

In edicola potrete trovare il numero di Wired di questo mese, all'interno del quale sono raccolte molte splendide illustrazioni firmate dagli autori emergenti più interessanti nel panorama nazionale ed internazionale.

E poi ci sono anche due miei disegni.








3.5.11



Ho trovato tempo, modo e coraggio di pubblicare su Behance alcuni scorci della mia tesi di laurea!
Per quei pochi tra voi che ancora non lo sanno, la mia fatica si intitola Graphic novel / Novel graphic..
Ricordandovi che è stata redatta sotto la sapiente guida del professor Salvatore Zingale, copio e incollo dall'introduzione, nella speranza ch'io in futuro non decida di autodenunciarmi per plagio.

Questa tesi indaga le possibilità e l’efficacia della cooperazione a fini narrativi tra le forme del racconto e le forme della grafica, operando una riflessione sul linguaggio del fumetto, considerato in quanto manifestazione reiterata e spontanea di espedienti di significazione grafico-narrativi. In base a una analisi storica delle intenzionalità originarie del romanzo grafico, si giunge all’enunciazione di un nuovo paradigma della Graphic novel, opera editoriale in cui il progetto grafico viene posto a livello delle canoniche testualità verbo-visive del fumetto.







Archivio blog